045 477 05 90 info@phytonature.it
Slide background
Slide background
Slide background

Il più autorevole e conosciuto organismo ufficiale americano che si occupa di Medicina Complementare è il NCCAM ( National Center for Complementary and Alternative Medicine) che definisce la Medicina Complementare quell’insieme di rimedi, sistemi e pratiche che normalmente non fanno parte delle Medicina Ufficiale o convenzionale come dir si voglia.

Non parlo della Medicina Alternativa perché a mio avviso questa non esiste, NON c’è alternativa nel senso di qeusto o quello, oppure questa pratica medica esclude l’altra.
Come si sul dire: no si butta via il bambino con l’acqua sporca.

La Medicina ufficiale è una realtà consolidata che ha una sua ragione d’essere, anche economica ovviamente, che presenta come tutte le cose di questo mondo lati positivi e lati negativi, e che per questo può essere benissimo integrata e NON sostituita, da pratiche terapeutiche complementari.

Pur non essendoci un netto confine di demarcazione tra i due sistemi, c’è comunque un distinguo da fare:

  • nella Medicina Ufficiale la prima preoccupazione è la cura sintomatica secondo i dettami della corrente farmacopea, per ogni problema un rimedio ufficiale, approvato e codificato nel prontuario, fine della fiera. C’è da dire  che a questa impostazione contribuiscono molto spesso i pazienti che richiedo soluzioni veloci e di poco impegno, cosa ovviamente non sempre possibile.
  • nella Medicina Complementare pur considerando e trattando i sintomi con il dovuto rispetto, si cerca di ricondurli ad una condizione unica, tipica dell’individuo nella sua totalità e complessità. Non c’è un prontuario unico, ma un oceano di possibilità e di scelte in mezzo alle quali si distinguono i nuotatori esperti da quelli che a malapena galleggiano.

Non è tutto oro quello che luccica ed anche la Medicina Complementare ha i suoi punti deboli, praticanti poco preparati, divulgazione approssimata, pubblicità ingannevole, prodotti di poco conto che vantano efficacia di difficile individuazione e realizzazione.
A grandi linee potremmo suddividere le pratiche complementari secondo il loro modus operandi e l’area di riferimento primario, in 5 classi fondamentali, strettamente interdipendenti tra di loro, nessuna esclude l’altra :

  • Lo Spirito e la Mente
  • La Nutrizione
  • La Struttura Corporea
  • L’Agopuntura
  • La Fitoterapia
All’interno di questa mia classificazione, strettamente personale e tranquillamente opinabile, si troveranno ovviamente, tecniche border-line a cavallo tra una o più classi.
LA NOSTRA MEDICINA COMPLEMENTARE
Per la mia formazione culturale di base di tipo medico-farmaceutico (Glaxo Laboratories), pur rimanendo nel campo del naturale , sono rimasto ancorato nella formulazione dei miei prodotti e nella progettazione delle nuove metodiche, a dei vincoli che non ammettono deroghe e che richiedono:
  • Dati certi quantificabili e riproducibili
  • Validazione scientifica internazionale
Queste sono in sintesi le caratteristiche distintive della FITOTERAPIA MODERNA, dove accanto a sistemi avanzati di estrazione, purificazione e concentrazione di principi attivi vegetali, animali e minerali, troviamo:
  • na tecnica analitica che ci dice, almeno per gli attivi principali presenti, con che cosa abbiamo a che fare e quanto ne abbiamo a disposizione per la nostra terapia, strettamente dose dipendente.
  • una incredibile quantità di dati relativi alla ricerca scientifica internazionale ed alla sperimentazione clinica a cui attingere.

Per chi ha voglia di documentarsi, sono a disposizione oltre alla nostra raccolta di dati, motori di ricerca internazionali, in grado di informarci sullo stato della ricerca clinico-scientifica per ogni tipo di principio attivo di nostro interesse.
Da queste premesse è nato quindi il sistema fitoterapico attualmente in uso presso il Centro Medico Fisioterapico Regenesis , denominato THOP, un po’ perché suona come TOP (ognuno tragga le sue conclusioni), e poi perché acronimo di Transdermal Holystic Phytotherapy – Fitoterapia Transdermica Olistica, punto d’unione di due classi fondamentali sopra citate la Struttura Corporea e la Fitoterapia.

drmasini_bg-150x150
Dr Antonio Masini
Complemetary Medicine
Research & Development